mercoledì 28 dicembre 2011

Cucciddatu o Buccellato (dolce tipico siciliano per le festività natalizie)

fl pomeriggio dell'anti-anti-anti vigilia di Natale io, mia sorella Elisa (di Cucinaspensierata), la mia mamma Olivia, con la partecipazione straordinaria della mia piccola bimba Alice, ci siamo riunite in cucina per preparare questi biscotti ripieni, che sono una tradizione natalizia siciliana ed in particolare della mia famiglia...sono andati letteralmente a ruba tanto che oggi ci tocca prepararne degli altri....




Ingredienti:

(per l'impasto):
550 gr di farina 00 per dolci e sfoglie Molini Rosignoli 
180 gr di zucchero
4 uova medie
300 gr di burro
Zucchero a velo per decorare

(per il primo ripieno):
300 gr di fichi secchi
300 gr di uvetta
1 lt di vino cotto di ficodindia
170 gr di mandorle tostate e tritate
100 gr di scorza di limone candita Crispo Canditi
3 chiodi di garofano in polvere
2 cucchiaini di Cannella Regina in polvere Tec Al  
100 gr miele di zagara

(per il secondo ripieno, meno tradizionale alle mandorle)
300 gr di mandorle
100 gr di zucchero
100 gr miele di zagara

(per il vino cotto di fichi d'india)
una cinquantina di fichi d'india sbucciati
1 cucchiaio di cannella
6-8 chiodi di garofano
scorzetta d'arancia grattugiata

Il vino cotto di fichi d'india lo prepara ogni anno la mia mamma alla fine dell'estate quando qui in Sicilia i fichi d'india abbondano: tagliare a tocchetti i fichi d'india e metterli a cuocere a fuoco moderato fino a ridurli a purea. Passarli a setaccio per separare il succo dai semi.
Rimettere il succo a cuocere a fuoco lento, insieme agli altri ingredienti, sino a quando non si sarà ristretto del 50%. Una volta pronto conservare come se fosse una confettura (bollendo i barattoli) oppure surgelare.



Procedimento:

PRIMO RIPIENO:


Preparare il ripieno dei biscotti ammollando e risciacquando l'uvetta, spezzettando a piccoli tocchetti i fichi secchi e le mandorle leggermente tostate ed unendo il tutto al vino cotto di fichi d'india.



Mettere a cuocere a fuoco lento unendo il miele, la cannella, i chiodi di garofano tritati, e lasciar cuocere per una mezz'oretta mescolando di tanto in tanto.





SECONDO RIPIENO

Tritate le mandorle ed unite il miele e lo zucchero, mischiando per bene.


PASTA PER IL BISCOTTO



Lavorate in planetaria la farina con lo zucchero, il burro fuso, le uova, un pizzico di sale (eventualmente aggiungere un cucchiaio di latte) fino ad ottenere un impasto di media consistenza.



Avvolgete l'impasto con pellicola e lasciate riposare in frigorifero per almeno una mezz'ora.



Col matterello stendete una sfoglia non troppo sottile, con un coppapasta ritagliate un cerchio con un'altro più piccolo al centro, in modo da formare una corona, disponete sopra uno dei due ripieni e richiudete pizzicando la pasta in modo da ottenere una ciambella che lascia intravedere il ripieno


Potete anche ritagliare con i coppapasta dei biscotti della forma che più vi aggrada, mettere al centro il ripieno e chiuderli, praticando delle piccole incisioni.


Potete creare delle trecce, delle coroncine o dei ferri di cavallo, ritagliando un rettangolo di pasta di cui inciderete i bordi in striscioline, lasciando solo il centro integro per ospitare il ripieno


Intrecciate alternando le striscioline di pasta da sinistra a destra


Spennellate i biscotti con tuorlo d'uovo battuto ed infornate in forno preriscaldato a 180° C per circa 10-15 minuti, finché non avranno raggiunto un bel colore dorato.



Sfornateli su di una griglia, in modo che possano raffreddare omogeneamente sopra e sotto, quindi cospargeteli di zucchero a velo.




Tanti auguri a tutti!!!!

Si ringrazia per la collaborazione:




per la Farina


C

Erbe aromatiche, additivi chimici, miscele personalizzate
per la cannella regina


per la scorza di limone candito


    per gli utensili in silicone


per i vassoi che hanno ospitato i biscotti

7 commenti:

  1. Ma tu sei un mito!!!Dolci di così elevato livello e di così difficile realizzazione non sono mai passati per la mia cucina!Che dire, bravissima!:)Un bacio e buone feste!Irene
    http://cicciafashion.blogspot.com

    RispondiElimina
  2. anche io li preparo per Natale sono una bomba ma non posso fare al meno:i tuoi sono perfetti,concediamoci un altro peccato di gola;ti auguro un 2012 sereno e pieno di felicità!!!!

    RispondiElimina
  3. Devono essere davvero buonissimi! anche se sono siciliana moltissime cose tradizionali non le conosco proprio, ma almeno grazie a te adesso conosco un dolce in più!

    RispondiElimina
  4. Fantastica ricetta complimenti , baci e felice Anno Nuovo

    RispondiElimina
  5. Che dolce delizioso,deve essere molto buono!Ciao

    RispondiElimina
  6. li ADORO!!!! voglio provare a farli un giorno. Tanti auguri di buon anno :-)

    RispondiElimina