martedì 10 gennaio 2012

Cannoli Siciliani Ricetta Originale

Oggi c'è da festeggiare...si festeggiano i 25.000 contatti del blog...e qui in Sicilia quando si festeggia si mangiano i cannoli...


Tipico prodotto dell’arte dolciaria siciliana, definiti da un poeta palermitano del XVII secolo “ scettru di ogni re e virga di Mosè”. origini della storia di questo dolce descritta dal Duca Alberto Denti di Pirajno, cultore di gastronomia. In “Siciliani a tavola” il Duca sostiene che il cannolo sarebbe stato inventato dalle abili mani delle suore di clausura di un convento nei pressi di Caltanissetta. 
Secondo lo studioso Giuseppe Coria il rapporto tra la geometria e la simbologia che il suo aspetto ha  rappresenterebbe la forma fallica. Il cannolo esprime, dunque, un significato di fecondità, di forza generatrice, ma anche un valore apotropaico, cioè di allontanamento delle influenze maligne.
Ma forse il cannolo ha origini ancora più antiche: Marco Tullio Cicerone quando era questore in Sicilia lo definì: "Tubus farinarius, dulcissimo, edulio ex lacte factus", ossia: "cannolo farinaceo fatto di latte per un dolcissimo cibo".

Ingredienti:
Per la scorza (scoccia in lingua Siciliana)
400 gr Farina per dolci Molini Rosignoli
75 gr di strutto (o burro)
1 uovo intero
1 albume
1/4 bicchiere di vino marsala (circa 60 gr)
40 gr di zucchero
1 pizzico di sale
1 pizzico di vanillina
(a piacere 1 cucchiaino di cacao per rendere più scura la scorza)

Per la crema di ricotta
500 gr di ricotta di pecora freschissima
300 grammi di zucchero
1 cucchiaino di cannella in polvere Tec-Al
75 grdi cioccolato fondente a gocce
Ciliege candite ( 2 per cannolo) Crispo Canditi
50 gr zucca candita in cubetti Crispo Canditi


Mettete tutti gli ingredienti in planetaria e lavorate fino ad ottenere un impasto liscio e di buona consistenza.


Avvolgete l'impasto in pellicola e lasciate riposare in frigo per almeno due ore.


Trascorso questo tempo stendete l'impasto in sfoglie sottili e con l'aiuto di un coppa-pasta ricavate tanti dischi del diametro di 10 cm che avvolgerete intorno ai cannelli di metallo chiudendo bene i bordi che combaciano in cima  e friggete in abbondante olio caldo (o strutto) finché non saranno ben dorati.
Lasciate raffreddare e sfilate delicatamente il cannello di metallo.



A questo punto preparate la crema di ricotta mettendo insieme tutti gli ingredienti e lavorando con una frusta elettrica fino ad ottenere la giusta consistenza cremosa.



Riempite una sacc'à poche con beccuccio largo con la crema di ricotta e farcite di cannoli.


Completate decorando con una ciliegina candita per lato ed una spolverata di zucchero a velo.


I cannoli possono essere farciti anche con crema pasticcera o crema al cioccolato, per venire incontro alle esigenze di chi non ama i latticini.

Ringrazio per la collaborazione:



   per gli utensili  in silicone

per  la sacc'à poche ed il vassoio 


per la Farina


C

Erbe aromatiche, additivi chimici, miscele personalizzate
per la cannella regina

12 commenti:

  1. Festeggiamo con te questo bellissimo traguardo, ci mandi un cannolo?Baci

    RispondiElimina
  2. Wow!Festeggiamo!!Complimenti per il traguardo e per i fantastici cannoli!Brava!

    RispondiElimina
  3. Ciao Claudia eccomi qui di corsa da te , che bei cannoli e un bel goloso blog , ora mi facio un bel giretto!!
    I cannoli sono stupendi ti seguirò!!
    Un bacione Anna

    RispondiElimina
  4. mmm..ho sentito il profumino dei cannoli dal mio blog...posso prendere tutto il vassoio???? (Ingorda io...^_^)

    RispondiElimina
  5. e ma qui giochiamo in casa,complimenti e un cannuolo per me...

    RispondiElimina
  6. Bel traguardo,complimenti! I cannoli sono favolosiiii!!!Ciao

    RispondiElimina
  7. Ciao Claudia e complimentoni per il tuo traguardo! Mi unisco ai festeggiamenti e ti rubo un cannolo, ti sono venuti davvero bene e sono perfetti per la mia colazione :-) un abbraccio, buona giornata

    RispondiElimina
  8. Piacere di conoscerti Claudia...complimenti per il tuo blog e per regalarci ricette come queste,tipiche della nostra ineguagliabile cucina!!!A presto...Maria

    RispondiElimina
  9. Bel traguardo e meravigliosi cannoli!!

    RispondiElimina
  10. ma sono buonissimi,che acquolina!!!adesso ne mangerei un paio uno tira l'altro.Claudia ho visto dove tu mi hai detto ma non lo trovato dammi un aiuto ciao :)

    RispondiElimina
  11. Grazie a tutti per i complimenti!

    @Dolci e Fantasie: il link è questo...http://artezuccheroefantasia.blogspot.com/2011/08/realizzare-una-cialda-in-pasta-di.html
    ovviamente devi sostituire il disegno con quello di pucca...è semplicissimo... un bacio!

    RispondiElimina
  12. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina